Un primo significativo passo avanti per il Porto delle Grazie e per la Locride nell’accoglienza di minicrociere

immagine
 
Comunicato Stampa
 
A seguito del test effettuato lo scorso 25 novembre 2016 da parte dell’imbarcazione Arethusa, adibita al trasporto passeggeri, pluripremiata per la qualità delle crociere effettuate negli scorsi anni, il Porto delle Grazie ha oggi assistito in rada una nave gemella dello stesso armatore, la Artemis, i cui circa sessanta passeggeri, in larghissima parte turisti americani, hanno trascorso una giornata nella Locride, più precisamente a Riace. L’imbarcazione proveniva dal Porto di Otranto ed ha lasciato il Porto delle Grazie alla volta del Porto di Malta.
La Porto delle Grazie S.r.l. ritiene opportuno sottolineare l’eccezionale sforzo che ha consentito di raggiungere questo risultato. Si ringrazia in primo luogo il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Roccella Ionica, T.V. (CP) Sub. Pietro Alfano che, insieme ai suoi uomini, ha supportato la Società nelle fasi preparatorie e tecniche necessarie per l’accoglienza di tale imbarcazione.
Un costante supporto è stato garantito dal Sindaco di Roccella Ionica, Prof. Giuseppe Certomà e dal Responsabile del Demanio Marittimo, Ing. Lorenzo Surace. Si ringraziano infine la Rosace Shipping & Forwarding Agency e l’Agenzia Lopresti & Calarco per il loro ruolo determinante nel rappresentare sul territorio italiano l’armatore di Artemis. Infine, un ringraziamento anche a Megale Hellas che ha coadiuvato la Società nelle operazioni di trasbordo.
 
Non è ancora finita!
 
Quello di oggi è un risultato parziale perché l’approdo è avvenuto in rada, ma conferma ancora una volta la collocazione strategica del Porto nelle rotte del Mediterraneo. Il vero risultato sarà, comunque, quello di accogliere la nave all’interno del Porto e per questo la Società è in costante contatto con la Direzione Marittima di Reggio Calabria, con l’Ufficio Circondariale Marittimo di Roccella Ionica e con il Responsabile del Demanio Marittimo per consentire di raggiungere questo decisivo traguardo fin dai prossimi approdi di Artemis, già programmati fino ad ottobre 2017.
Con l’aiuto di tutte le istituzioni coinvolte e con la collaborazione del territorio, siamo convinti che – nonostante mille difficoltà da superare – tutta la comunità potrà brindare unita all’avvio di una nuova attività foriera di lustro e sviluppo per l’intera Locride, parte integrante ed essenziale dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria.

Presente alle operazioni il Sindaco di Roccella Ionica Prof. Giuseppe Certomà ha dichiarato: “Ciò che è avvenuto oggi da’ la misura delle potenzialità del Porto delle Grazie come porta di accesso al territorio della Locride. Importanti sono i programmi futuri sui quali abbiamo chiesto e siamo certi di ottenere la collaborazione di tutti gli attori istituzionali, partendo dall’Autorità Marittima, che già ha dimostrato attenzione allo sviluppo del Porto delle Grazie, e dalla Regione Calabria che tanta dedizione sta riponendo nel rilancio della po portualità in chiave turistica”.

 
Roccella Ionica 31 marzo 2017
 
 
 
Porto delle Grazie S.r.l.
 
Giorgio Sotira
 
Amministratore Unico
 
 
(postato da Ufficio Stampa Comune di Roccella Ionica)