Conclusa con successo l’ottava edizione del Corteo storico Carafa di Roccella Jonica

 

 

Grande pubblico a Roccella Jonica  per l’ottava edizione del Corteo Storico Carafa, promosso dall’Amministrazione Comunale su iniziativa dell’Assessorato alla Cultura guidato da Bruna Falcone, nel quadro delle iniziative finalizzate alla riscoperta e valorizzazione della storia locale.

 

Partendo dalla corte di Palazzo Carafa, sulla rocca del Castello, la  manifestazione ha toccato alcuni punti  suggestivi del centro storico per concludersi davanti al Palazzo di Città,  celebrando la figura e le imprese di Fabrizio I Carafa, Principe della Roccella e del Sacro Romano Impero, vissuto tra il 1574 ed il 1629.

 

Ad interpretare il principe Fabrizio I e la sua consorte, principessa Giulia Tagliavia d’Aragona,  sono stati Alessandro Carnà e Miriam Scali, vincitori della precedente selezione indetta dall’Assessorato comunale alla Cultura, in vista del corteo, “Principi per un giorno”.

 

Il Corteo è stato animato da oltre duecento  figuranti in costume, che  si sono calati nei diversi ruoli di nobili,  popolani, dame e cavalieri dell’Ordine di Malta, ecclesiastici, laici, musici ed armigeri ed è stato arricchito da cinque quadri scenici rappresentati  al Castello, nella chiesa di San Giuseppe, davanti al largo Campanella, al Borgo e  davanti al Palazzo Municipale.

 

Uno di questi ha omaggiato il pensatore e poeta Tommaso Campanella,  data la ricorrenza del 450° anno della nascita, ed ha coinvolto, grazie all’iniziativa del prof. Francesco Rosa,  una delegazione di studenti del liceo “Keplero” di Roma ed una rappresentanza di cittadini di Stilo.  

 

Molto spettacolare l’animazione offerta con figuranti, tamburi, chiarine, mangiafuoco, sbandieratori e cavalieri duellanti dall’Associazione “Brancaleone” di Barletta, quest’anno per la prima volta ospite della manifestazione.

 

Il Corteo si è concluso con la Festa finale davanti al Palazzo di Città ed i saluti istituzionali del Sindaco di Roccella Jonica Giuseppe Certomà che ha rimarcato la valenza storico-culturale dell’evento e ringraziato organizzatori e partecipanti.

 

 

L’assessore Bruna Falcone a margine della manifestazione ha espresso il suo personale ringraziamento a quanti si sono impegnati, collaborando con l’Amministrazione Comunale,  per la piena riuscita della stessa: il Comitato Festa Maria SS. Addolorata; la  sartoria Capalbo; Barbara Bijoux;  l’ Associazione culturale “Roccella com’era”; l’emittente Telemia; il Comitato scientifico  (Maria Carmela Ferrigno, Adele Falcone, Antonio Simone, Giuseppe Guarneri e Gianfrancesco Solferino) ed il Comitato organizzativo (Susanna Furfaro, Maria Coluccio, Caterina Agostino, Pietro Riitano e Vincenzo Vigliarolo); la Confraternita di San GiuseppeMaresa Lia per coreografie che hanno arricchito il quadro storico rappresentato al Borgo; la ditta Labrino per gli addobbi; la famiglia Cuscunà per la disponibilità della propria abitazione per il quadro storico allestito al Borgo; Pino Curtale per la cura del Corteo dal punto di vista scenico e per le foto;  i fotografi Mimmo Scali e Chiara Curtale; i volontari della Protezione Civile "Rangers International" di Siderno per il servizio d’ordine; il Service Ferraro.

 

 

Stefania Parrone