Nuovo anno scolastico: gli auguri dell’Amministrazione Comunale di Roccella

immagine

 

Lunedì 12 settembre 2022 prenderanno il via le attività didattiche per gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Primaria e Secondaria di 1° grado dell’Istituto comprensivo “Coluccio – Filocamo” e della Scuola dell’Infanzia Paritaria “Sacra Famiglia”, mentre mercoledì 14 sarà la volta di quelle riservate agli studenti dell’IIS “Pietro Mazzone” di Roccella.  

Gli istituti della nostra cittadina prenderanno di nuovo vita, si animeranno di suoni e volti nuovi. Grazie al lavoro di molti, si è riusciti a completare per tempo gli interventi utili all’avvio dell’anno scolastico.

Cari studenti, cari dirigenti scolastici, docenti e operatori della scuola, eccoci quindi pronti per un nuovo percorso formativo ed educativo.

Il nuovo anno di studi sarà dedicato ancora una volta alla costruzione degli uomini e donne del presente e del futuro. Un presente e futuro che grazie allo studio poggerà su solide basi rendendo, così, possibile una maggiore libertà di movimento, di relazioni tra i cittadini dei nostri popoli, di maggiori stimoli a conoscere, a guardare a un mondo più vasto.

Di tutto questo, ognuno di noi è responsabile, gli uni nei confronti degli altri.
Certamente educare non è facile. Alto e nobile è il compito dei dirigenti scolastici, del personale Ata e dell’intero corpo docente che operano negli istituti roccellesi. Un insieme di figure che sa parlare ai propri alunni e che li sa ascoltare, lavorando con sentimento e capacità professionale, in condizioni anche difficili, riuscendo a comprendere le predisposizioni, le preoccupazioni, le aspirazioni dei loro allievi.
È dovere di tutti, ciascuno nel proprio ruolo, non lasciarli soli nel loro lavoro, assicurare alla loro professione la centralità ed il rispetto che merita.

Cari ragazze e ragazzi, non accettate mai l’idea che impegnarsi o non impegnarsi siano in fondo la stessa cosa. Ciascuno di noi ha in sé la capacità di realizzare la propria vita e di contribuire positivamente a quella degli altri. Abbiate fiducia nella capacità di modificare i vostri sogni in progetti di vita. Sta in voi. Non dobbiamo avere paura del confronto: nella famiglia, nella scuola, con gli amici, con chi appartiene ad altre culture. Nel confronto i pensieri inesatti vengono migliorati, quelli destinati a durare diventano più robusti ed essenziali.
Al confronto, che è prova di democrazia, ci si prepara anche e soprattutto nelle aule degli istituti scolastici, nel quotidiano incontro con amici e compagni, con gli insegnanti.

Cari ragazze e ragazzi, mantenete vivo l’entusiasmo non lasciando mai spazio allo sconforto e innaffiate quotidianamente i vostri ideali, le vostre aspirazioni.

Impegnatevi per irrobustire quel capitale di principi, di idee che è già in voi.

Per fare questo, all’invito a "volare alto" aggiungiamo quello di "cercare in voi", nella vostra consapevolezza, la risposta ai vostri pensieri, la soluzione dei vostri dubbi.

Ciò di cui avete bisogno, solo in voi potete trovarlo. Potranno aiutarvi buoni maestri, buone letture, il confronto con gli altri. Non ci sarà forse mai una improvvisa illuminazione. Ma un giorno vi accorgerete che il complesso di conoscenze e di considerazioni che avrete maturato, avranno fatto sì che nella vostra mente, si sia fatta maggiore chiarezza: vi sentirete più sicuri di voi stessi.

Il patrimonio di valori che avrete acquisito sarà la bussola che vi guiderà nell’affrontare le quotidiane prove della vita.

Con questi pensieri auguriamo a tutti un sereno e proficuo nuovo anno scolastico.

 

L’Amministrazione Comunale  

 

(Postato da Ufficio Stampa Comune di Roccella Jonica)